CONOSCERE GLI ARTISTI CHE HANNO ESPRESSO LA LORO CREATIVITA IN QUESTA STRISCIA DI TERRA FRA MARE E MONTI
   
 
 
Note Biografiche
Portfolio
Mostre
 
 
     
  Serafino BECONI - Note Biografiche  
 

Pittore, scultore.

Torre del Lago 1925 - Viareggio 1997. 

Dopo il diploma di maestro, nel 1945, scopre la sua passione per la pittura e inizia ad usare i colori come autodidatta. Nel 1954 entra a far parte del "Centro versiliese delle arti" con Marcucci, Santini, Catarsini, Pardini e altri. Presidente del Centro, dal '50 al 60", è Carlo Carrà e Beconi sarà segretario. Nella Galleria "Bottega dei Vageri" di Krimer, diventata sede, saranno tenute molte collettive. Nell'agosto1964, a Viareggio, si svolge la mostra "Omaggio a Sant'Anna nel XX dell'eccidio" dove sono esposte 140 opere e 75 disegni.

Dal 1969 al 1970 vive e lavora a Parigi.

Nel 1971 espone a Lucca "Dodici ritratti di Stefania Sandrelli" e nello stesso anno con Franco Signorini vince il concorso per l'abbellimento artistico del nuovo palazzetto dello sport a Viareggio.

Nel 1975 ripete la personale "Omaggio a Sant'Anna" nella chiesa di S.Agostino a Pietrasanta. Nel 1978 conosce lo scrittore Manlio Cancogni ed inizia con lui un fecondo rapporto.

Nel giugno del 1987 cura la presentazione delle opere di Alfeo Bertin e Antonio Francesconi.

Nel 1990 fonda il periodico trimestrale "SINOPIA", il cui numero "0" esce a novembre. 

Ancora da ricordare la mostra di sculture tenuta nel 1994 a Villa Borbone di Viareggio.

Serafino Beconi ha partecipato a moltissime esposizioni personali e collettive di cui potrete consultare l'elenco cliccando sul pulsante "mostre".

Dopo una lunga malattia, l'artista si spegne nella sua casa di Viareggio.

In suo ricordo, nel 2010 alla Villa Paolina Bonaparte in Viareggio si è tenuta la mostra "Serafino Beconi. Immagini, allegorie, revenants".

 

 
     
 
 
copyright © www.arteinversilia.it tutti i diritti riservati